• Principale
  • >
  • marketing
  • >
  • I tuoi designer non sono artisti e devi smettere di pensare in questo modo

I tuoi designer non sono artisti e devi smettere di pensare in questo modo

Come capo del team creativo e di design di SeoAnnuaire, trascorro quasi ogni giorno il ruolo di traduttore tra i miei designer e il resto della compagnia, in particolare dirigenti, venditori e venditori (cioè quelle persone il cui lavoro è spesso considerato più formale o quantitativo metrica). Ovviamente, non dovrebbe sorprendere che ci sia sempre almeno una certa disconnessione tra designer e non designer, soprattutto considerando le grandi differenze sia nel lavoro quotidiano che nelle metriche di successo di ciascun gruppo.

Tuttavia, avendo trascorso gli ultimi anni a fare il traduttore tra i due, una cosa mi ha davvero sorpreso: la stragrande maggioranza dei non-designer non capisce in realtà quale sia il vero ruolo del designer.

Fortunatamente, questa divisione di solito non ha nulla a che fare con una mancanza di apprezzamento per i designer del lavoro. In effetti, i non-designer sono spesso molto gratuiti nel descrivere quanto sia "carina" o "sexy" il lavoro di un designer (solo queste descrizioni evidenziano il problema, ma questa è una storia per un altro giorno). Invece, la disconnessione ruota intorno a un semplice fraintendimento di esattamente quale ruolo giocano i designer in un'organizzazione. Se c'era una cosa che potevo trasmettere ai non-designer, è questo: i designer non sono artisti, e il fatto che tu li veda come tali sta danneggiando non solo il tuo rapporto di lavoro, ma la qualità del lavoro che ricevi da loro, anche.

Artista vs. Designer: qual è la differenza?

Prima di fare una smorfia a questa affermazione, prenditi un momento per ascoltarmi. Prometto, non sto insultando i designer negando il loro status di artisti; in realtà, questo non potrebbe essere più lontano dalla verità. Certo, puoi apprezzare e rispettare il design nello stesso modo in cui fai opere d'arte. E sì, molti designer sono artisti nel loro tempo libero. Alla fine, però, il design ha un ruolo ben distinto e del tutto diverso. Piuttosto che concentrarsi principalmente sulla forma o sull'espressione (come spesso accade con l'arte), lo scopo principale del design è l'esatto contrario: supportare la funzione.

Il design è prima di tutto un lavoro di risoluzione dei problemi. I designer vedono (o hanno il compito di rispondere a) un bisogno. Devono riflettere su come soddisfare al meglio tale esigenza, creare la soluzione e quindi inviare il risultato nel mondo affinché gli altri possano godere. In questo modo, il design è tutto per rendere più facile la vita di qualcuno. Se è assolutamente vero che i progettisti sono unicamente abili nel prendere qualcosa dal concetto approssimativo fino al completamento bello, quel risultato finale deve - al suo livello più fondamentale - affrontare con successo qualsiasi lacuna abbia sofferto all'inizio. Tutto sommato è (ciliegina sulla torta) esteticamente gradevole.

I non-designer più veloci possono iniziare a capire che il design riguarda l'esperienza dell'utente rispetto alla produzione artistica, più saranno efficaci nel lavorare con i progettisti per ottenere i risultati più soddisfacenti possibili, e saranno felici entrambe le parti.

Questo è veramente importante?

La distinzione tra designer e artista è molto più di una semplice discussione sulla semantica. Il fatto è che la percezione che i non designer hanno dei designer influenza direttamente il modo in cui comunicano con loro, così come le loro aspettative sui risultati finali che riceveranno da loro. Riconoscere la distinzione è fondamentale per garantire che tu possa ottenere il massimo dai tuoi designer.

Per includere un esempio reale di come questo equivoco influenzi negativamente il rapporto tra non designer e designer, considera una delle richieste più frequenti che i designer ricevono dai non-designer: "Potresti inviarmi qualche versione diversa?"

Questa è una delle richieste più frustranti che un designer possa ricevere ed è un chiaro esempio di quando i designer sono visti come artisti che portano a aspettative errate e alla fine alla tensione. Sì, gli artisti possono creare diverse opere d'arte diverse, tutte capaci di esprimere emozioni in modi diversi. Ma ricorda: il primo lavoro di un designer è risolvere i problemi. Ogni designer degno del suo peso, quando è stato incaricato di rispondere ad alcune necessità, avrà investito il suo lavoro più ponderato nella prima idea. Chiedere ulteriori versioni equivale a nient'altro che idee di qualità decrescente. È come rispondere a un medico che ha appena raccomandato dieta ed esercizio fisico come la migliore possibilità di perdere peso con: "Cos'altro hai?"

Ora, questo non vuol dire che i designer lo "inchiodino" la prima volta ogni volta, o che il lavoro di un designer non possa essere migliorato con recensioni e feedback ponderati. Il feedback è assolutamente necessario, e nessun bravo designer pensa che sia sopra di esso. Tuttavia, per assicurarti di ottenere il design di maggior successo dai tuoi designer, non iniziare chiedendo loro di creare più versioni dello stesso deliverable. Piuttosto, lavora meglio in anticipo fornendo loro tutte le informazioni necessarie per battere la prima versione fuori dal parco. Quando verrà il momento di rivedere più tardi, ti ringrazierai.

C'è un altro aspetto positivo in questo approccio più avanzato: la sua formalità consente una valutazione più chiara dell'errore più avanti nel processo. Se un vero e proprio esploratore è condotto in anticipo, ma il progetto manca il marchio o cade breve, normalmente è il risultato di una di queste due cose: 1) Non hai dato al progettista tutte le informazioni necessarie, oppure 2) Il progettista ha fallito rispondere a tutte le vostre esigenze o rispondere con successo a tutti i problemi discussi all'inizio del progetto.

In ogni caso, se la soluzione fallisce, avrai almeno una chiara comprensione della radice delle carenze.

Quindi, cosa dovrei prendere da questo?

Sfortunatamente, esiste un malinteso terribile sul fatto che un buon design sia appariscente o ornato. Peggio ancora, che dovrebbe essere forte o "accattivante". Questo fraintendimento ha contribuito direttamente al dilemma tra designer e artista, e non potrebbe essere più lontano dalla verità. I progetti di maggior successo soddisfano la presentazione e l'evidenziazione dei tuoi contenuti senza attirare l'attenzione sul momento saliente. Un buon design non è necessariamente rumoroso o ornato. In effetti, è spesso completamente invisibile.

Detto questo, tieni sempre presente che l'obiettivo del design è, prima di tutto, di supportare la funzione dei tuoi contenuti fornendo soluzioni ponderate ai tuoi problemi. In questo modo, i progettisti sono in definitiva responsabili del miglioramento della qualità complessiva dell'esperienza di un consumatore con i tuoi contenuti. A tal fine, fidati dei tuoi designer non come artisti, ma come risolutori di problemi. Sono qui per aiutarti a creare le soluzioni di maggior successo, non necessariamente le più belle, per le tue esigenze. Inoltre, tutti i progettisti in disaccordo là fuori che si considerano artisti hanno bisogno di abbracciare questo cambiamento di mentalità; potresti essere un artista nel tuo tempo libero, ma quando lavori in un'azienda, sei un risolutore di problemi. Più velocemente capiamo tutti la differenza, più felici saremo tutti.

PS Se sei un designer che legge questo, potresti essere interessato a progettare modelli per il Marketplace di modelli SeoAnnuaire. Se questo suona il tuo vicolo, puoi imparare come registrarti qui.

Credito immagine: jumpinjimmyjava

Articolo Precedente «
Articolo Successivo