Sì, puoi essere nel settore delle notizie, ed ecco come

Se sei l'amministratore delegato o il CMO di un'azienda di una certa dimensione (ad esempio, qualche centinaio di dipendenti o più), è probabile che tu abbia riflettuto sulla creazione di un'organizzazione giornalistica interna. Ciò significa andare oltre il normale contenuto di carne e patate presente nella maggior parte dei blog aziendali.

E perchè no? La tua azienda è piena di persone interessanti con grandi storie da raccontare, quindi perché non generare notizie da soli invece di aspettare il giornale locale o qualche blog di settore per scoprire quanto sei bravo? Ovviamente puoi anche scrivere di persone e tendenze interessanti nel tuo settore (non solo la tua azienda) e stabilire la tua azienda come leader del pensiero.

Va tutto bene, come dicono i bambini, e non è molto costoso. E ultimamente è stato di gran moda tra le società tecnologiche lungimiranti - Oracle e Cisco gestiscono, ad esempio, grandi redazioni. Alcune aziende stanno persino assumendo giornalisti veterani. Qualcomm ha portato Michelle Kessler da USA Today a guidare il suo blog Spark, una pubblicazione di livello veramente professionale che copre una vasta gamma di argomenti. Steve Hamm, ex editor di tecnologia presso BusinessWeek, ora scrive per IBM. Evernote ha assunto Rafe Needleman da CNET . Brian Caulfield, un ex mio collega di Forbes, ora scrive per chip designer NVIDIA.

Un altro vantaggio è che stai creando materiale che altri blog e pubblicazioni mainstream possono raccogliere e utilizzare. Quei giornalisti sono sempre affamati di storie per "sfamare la bestia" e francamente, molti di loro prendono le loro idee vedendo ciò che altre persone hanno già scritto. Quindi, in effetti, stai preparando la pompa e utilizzando il tuo sito di notizie come modo per generare copertura in altre pubblicazioni, afferma Bill Calder, direttore esecutivo del sito di notizie Intel Free Press di Intel Corp. "Scriviamo per il marchio, ma anche per altri giornalisti che potrebbero essere alla ricerca di angoli interessanti o storie e idee correlate", afferma Calder. "Per certi aspetti, siamo un generatore di semi. Inoltre, stiamo fornendo contenuti gratuiti per siti Web e altri blog. "

Alcuni siti raccoglieranno semplicemente una storia di Intel Free Press e gestiranno il tutto alla lettera. Altri si collegheranno a una storia di Intel Free Press . Altri leggeranno la storia di Intel Free Press e si entusiasmeranno abbastanza per inviare un reporter e fare la propria versione della storia. Dal punto di vista di Intel, quelli sono tutti vinti.

Il gruppo di Calder è cresciuto dal dipartimento PR di Intel e nel 2010 è stato lanciato come esperimento. "Siamo stati un po 'pionieri", afferma Calder. Gli obiettivi non sono tattici, non si tratta di generare lead o di raggiungere determinati obiettivi di traffico. Piuttosto, l'idea è di costruire la consapevolezza del marchio, stabilire la leadership del pensiero e dare un volto umano a Intel. È anche un tipo di offerta di servizi. Offri ai clienti un servizio prezioso aiutandoli a stare al passo con ciò che accade nel settore. Stai anche usando la narrazione e la narrazione per entrare in contatto con le persone a livello emotivo. Potrebbe sembrare un po 'fiacco, ma alcune aziende vedono valore nel costruire legami più forti con i clienti e i potenziali clienti ".

Il sito di Intel Free Press fa affidamento su una manciata di scrittori, molti dei quali, come Calder, lavorano nel dipartimento di comunicazione di Intel, ma hanno un background giornalistico. Dedicano parte del loro tempo al sito di notizie, ma hanno anche altri compiti. Inoltre, nel 2011, Calder ha assunto Benjamin Tomkins, ex redattore capo di InformationWeek, per dirigere l'editor di Intel Free Press .

Come Intel lo fa

Recentemente ho incontrato Calder e gli ho chiesto quale consiglio avrebbe dato alle aziende che stanno pensando di costruire un'operazione di notizie. Ecco alcuni suggerimenti.

Sii trasparente.

"Non cercare di nascondere chi sei, per chi lavori, e qual è la tua missione", dice Calder. "Intel paga i nostri assegni. Non voglio nasconderlo. Ma ci danno la possibilità di gestire questo sito con molta flessibilità. "

Non fare pezzi di schlocky.

"Stiamo cercando di adottare un approccio basato sulle notizie. Se faccio una storia con qualche elemento di Intel al suo interno, allora deve passare il test "faccia rossa" a me. Non possiamo semplicemente pubblicare un articolo gonfioso sulla soluzione Intel XYZ. Devi essere legittimo e devi essere credibile. Non limitarti a rigurgitare i materiali di marketing tradizionali. Raccontare storie. Fai quello che fai e quello che rendi possibile, interessante. "Un blog di notizie non può pubblicare comunicati stampa. "Ho colleghi che siedono davanti a me e fanno un ottimo lavoro con loro", afferma Calder.

Abbi il coraggio di essere critico nei confronti della tua compagnia.

"In realtà ne facciamo una buona parte", dice Calder. Ad esempio, nel 2010 Intel ha creato una nuova tecnologia chiamata Turbo Boost e ha investito molte energie nel marketing. Tuttavia, molte persone, inclusi rappresentanti di vendita in negozi che vendevano computer basati su Intel, non avevano ancora idea di cosa facesse Turbo Boost. La Intel Free Press ha pubblicato una storia sottolineando la mancanza di consapevolezza. "Non l'abbiamo fatto in-your-face, ma la storia era: 'Ecco Intel che mette tutto questo denaro marketing in questo e nessuno sa cosa sia.' Ho incrociato le dita su quello. "Non doveva preoccuparsi. Il team di marketing di Intel ha considerato un prezioso feedback.

Trova bravi narratori.

"Gli ex giornalisti sono naturali, ma anche i buoni scrittori e le" persone persone "potrebbero fare bene, e spesso molte di queste competenze esistono già all'interno delle organizzazioni", afferma Calder.

Pensare in grande.

Ogni storia non deve contenere una presa per la tua azienda, o anche un riferimento diretto ad alcuni prodotti che stai vendendo. Certo, le storie devono essere rilevanti per il business in cui si trovano voi e i vostri clienti. (In Intel possono creare una rete piuttosto ampia). Ma ogni storia non deve creare una pipeline diretta per un lead o una vendita. Una recente storia di Intel è stata una sessione di domande e risposte con uno scienziato e un esploratore della National Geographic Society, il Dr. Albert Yu-Min Lin.

Pensa oltre il tuo sito.

Non è necessario che tutti leggano la storia sul tuo sito. Non stai vendendo annunci e non devi preoccuparti dei visitatori unici e delle visualizzazioni di pagina. Tutto quello che vuoi fare è ottenere una storia e farla scintillare un'idea per un giornalista. "I giornalisti diranno: 'Ehi, non posso gestire le tue cose, ma questa è una persona interessante e voglio fare un mio profilo', e sto bene con quello", dice Calder. "È un meccanismo di comunicazione diverso."

Qualche anno fa la Free Press ha fatto una storia su come il microprocessore Intel "Sandy Bridge" ha preso il nome. Questa storia è stata ripresa da giornali e siti web in tutto il mondo. "Sto cercando un angolo nuovo o interessante che qualcuno non abbia ancora fatto", dice Calder.

Un'altra storia della Free Press sulle apparecchiature mediche remote è stata ripresa da National Geographic, che ha utilizzato una delle foto di Intel Free Press . (Il sito Free Press riprende un sacco di foto originali e le conserva tutte su uno stream di Flickr dove chiunque può scaricarle e utilizzarle).

Un'altra volta la Intel Free Press ha notato una storia in una newsletter interna dei dipendenti di Intel sui dipendenti con tatuaggi fantastici. La Free Press ha creato un saggio fotografico sullo stesso argomento per il suo pubblico, e il post di Free Press è stato raccolto dal quotidiano Oregonian, che ha fatto un pezzo su Intel che reclutava hipper, impiegati più giovani. "Quindi, qui è stato un caso in cui il contenuto generato internamente è stato riproposto per il nostro pubblico esterno, e rapidamente raccolto da uno dei primi 20 giornali di circolazione nel paese", afferma Calder. "Il risultato è stato un ritratto dei dipendenti di Intel non solo come geek e ingegneri con protezioni tascabili ma anche giovani, e impegnati nella loro comunità".

Questo ha finito per aiutare Intel a reclutare nuovi talenti o portare nuovi affari? Non c'è modo di quantificare, ma Calder lo crede. E i suoi capi di Intel sembrano essere d'accordo. "Non stiamo misurando il ROI di quanti lead generiamo o quante visualizzazioni di pagina otteniamo", afferma Calder. "Lo scopo qui è quello di fornire davvero un contesto dietro le quinte e coprire cose che riteniamo rilevanti anche se potrebbero non essere direttamente correlate al nostro core business". Mentre puoi effettivamente misurare il ROI dei tuoi contenuti di marketing, ciò che apprendiamo da Intel a volte è qualcosa che vale anche se non è possibile legarli immediatamente a una specifica metrica aziendale.

La tua azienda ha adottato un approccio al marketing basato sulle notizie? Condividi le tue esperienze con noi nei commenti.

Credito immagine: erjkprunczyk

Articolo Precedente «
Articolo Successivo