Come ottenere nuovi contenuti Hires fino alla velocità

È un momento favoloso per essere un creatore di contenuti! Poiché le aziende di tutto il mondo si rivolgono sempre più alla creazione di contenuti per generare lead e entrate, la creazione di contenuti sufficienti è diventata una priorità per la maggior parte dei marchi. Grandi notizie per i creatori di contenuti, giusto?

Giusto, fino al loro primo mese di lavoro, e ogni pezzo di contenuto viene rifiutato, o peggio, viene pubblicato e diminuisce.

Quello che è successo? Beh, di solito quello che succede è che nessuno ha investito tempo per portare a termine il loro nuovo creatore di contenuti. Dopotutto, non puoi semplicemente attaccare un nuovo dipendente davanti a uno schermo bianco e aspettarti che spunti contenuti perfettamente allineati con la tua strategia di marca e di contenuti.

Uno (o molti) che hanno il potere di diffondere i tuoi messaggi con un solo clic di un pulsante significa che ogni nuovo contenuto può sostenere - o distruggere - l'immagine pubblica del tuo marchio, per non parlare di svelare tutti i progressi che hai fatto con contenuto fino a questo punto. Quindi questo post offrirà gli strumenti per far sì che il tuo nuovo creatore di contenuti sia in grado di accelerare rapidamente, prima di consegnare le chiavi ai tuoi contenuti.

Fornire i fogli di lavoro per gli utenti

Gli scrittori più forti sono efficaci solo quanto la loro conoscenza del loro pubblico. In effetti, ci sono un sacco di motivi convincenti per sviluppare profili personali degli acquirenti, come, ieri. Dare al tuo nuovo noleggio una visione completa di chi stai cercando di acquisire come cliente è il modo migliore per aiutarli a capire cose critiche come:

  • Quali argomenti saranno in risonanza con i lettori
  • Quale contenuto affronterà i punti critici dell'acquirente
  • Che tono preferisce il tuo lettore
  • Quanto dovrebbe essere lungo il contenuto
  • Quali riferimenti culturali i lettori capiranno

E molte, molte più cose. Anche se hai già creato degli acquirenti, non limitarti a consegnarli e lasciare che sia il tuo creatore di contenuti a leggere. Passa il tuo nuovo noleggio attraverso i personaggi, aggiungi un po 'di colore e un po' di contesto rispetto a quello che hai appreso lungo la strada, e fornisci alcuni esempi di quali tipi di contenuti risuonano di più (e di meno) con il tuo pubblico di destinazione. Mentre il tuo creatore di contenuti impara cosa funziona e cosa no per il tuo pubblico, sarà meglio attrezzato per prendere decisioni editoriali ben informate lungo la strada.

( Nota: se non hai ancora sviluppato personalità acquirente, ecco un modello gratuito che puoi utilizzare per iniziare.)

Immergere i dipendenti nel vostro settore

I tuoi blogger hanno bisogno di sapere dove è diretto il tuo settore, dove è stato, e quali attori chiave dovrebbero ascoltare. Se l'unico metodo per l'autoeducazione del tuo creatore di contenuti è quello di leggere i contenuti del tuo concorrente, faranno fatica a mettere in risalto tutto ciò che è sufficientemente unico da risaltare. La formazione per i creatori di contenuti dovrebbe comprendere sia lo stato del settore, sia le migliori risorse per la formazione continua.

C'è un intero post sul blog su come aggiornare i creatori di contenuti su un nuovo settore - dai un'occhiata qui - ma la cosa migliore che puoi fare per un nuovo creatore di contenuti è fornirgli alcuni incarichi di lettura. Quando i nuovi creatori di contenuti iniziano da SeoAnnuaire, ad esempio, ricevono una lista dei blog e dei siti Web che dovrebbero leggere regolarmente, per notizie, approfondimenti interessanti del settore e per imparare nuove tendenze. Fare in modo che l'autoeducazione in corso sia un'aspettativa del lavoro è la chiave per il successo a lungo termine.

Crea una guida di stile

Anche per i secchioni di parole serie, la prospettiva di scrivere una guida di stile può sembrare decisamente scoraggiante. Tuttavia, c'è un motivo per cui le guide di stile sono lo status quo per le organizzazioni incentrate sui contenuti, dalle riviste di stampa alle agenzie creative: sono molto utili. Lo specialista B2B Tom Mangan scrive che "la consistenza aumenta la ruota per i consumatori" e una guida di stile completa salverà i vostri editori e i responsabili del blog a lungo termine. Ecco alcune tattiche per garantire che il noioso processo di classificazione delle preferenze di stile non sia più difficile di quanto debba essere:

  • Scegli il tuo stile: sfrutta il lavoro che AP, MLA e Merriam-Webster hanno già fatto per tuo conto. Queste guide sono state ideate da alcuni dei maggiori esperti del mondo per scrivere bene. Scegli una guida e un dizionario unici, e mantienila, utilizzandola come uno sportello unico per i creatori di contenuti.
  • Esprimi parole chiave, gergo e acronimi: regole ben definite su come affrontare la lingua unica del tuo settore sono il modo migliore per assicurarti di scrivere contenuti in inglese, non senza senso.
  • Creare una struttura intuitiva : incorporare un sommario e utilizzare l'organizzazione alfabetica, i punti elenco e gli elenchi numerati per semplificare la ricerca e la scansione della guida durante la procedura di creazione del contenuto.

La tua guida allo stile dovrebbe essere considerata sia una risorsa di riferimento che un documento di vita. Mantienilo aggiornato e fungerà da strumento inestimabile per trasformare la tua intera azienda in contributori di valore alla tua cultura dei contenuti.

( Nota: se il concetto di creare un'intera guida di stile suona come una seccatura, puoi adattare questa guida di stile scritta in Internet gratuita. È molto più semplice che iniziare da zero!)

Definisci completamente il tuo tono

Indipendentemente dalla parte della guida allo stile sopra menzionata o da una documentazione separata, da qualche parte dovresti avere una definizione scritta del tono del tuo contenuto. Ogni scrittore ha la sua propria voce naturale - ed è grandioso - ma è fondamentale che possa adattarlo al tono del tuo marchio. Come sottolinea Elise Anthony, "i marchi si distinguono perché voce e tono riflettono il posizionamento del marchio - la salsa segreta di ciò che rende un servizio o un prodotto diverso".

Una guida al tono dovrebbe comprendere tutti i dettagli necessari per garantire che i tuoi contenuti sembrino una conversazione con una persona. Il tuo marchio parla in frasi lunghe o sei più preciso? La tua prosa è fiorita o magra? Cerca di definire la tua posizione su umorismo, gergo, gergo e altri fattori che separano la voce della tua azienda dai concorrenti. Se puoi fornire esempi al tuo nuovo creatore di contenuti, ancora meglio.

Ad esempio, potresti mostrare come una frase può essere scritta in due modi diversi, per allinearla con due toni diversi. Prendiamo come esempio la prima frase di questo post del blog:

SeoAnnuaire Tone (professionale, ma amichevole): è un momento favoloso per essere un creatore di contenuti!

Brand X Tone (abbottonato ) : è un mercato forte per chi cerca una carriera nella creazione di contenuti.

Vedi la differenza? Dicono la stessa cosa, solo con un tono diverso. Ogni azienda ha il proprio tono, che lo sappia o no - sii consapevole del tuo, spiegalo al tuo nuovo contenuto e fornisci loro esempi di come potrebbero emularlo.

Investire in un sacco di tempo di modifica anticipata

C'è questa strana cosa chiamata sfumatura che persino le guide di stile brillanti, i profili dettagliati dei personaggi dei compratori e i migliori scrittori del mondo non riescono a delinearsi al primo tentativo. La tua formazione non dovrebbe iniziare e finire con un corso intensivo di una settimana in stile, tono e personalità. Il feedback editoriale continuo è cruciale per lo sviluppo dei tuoi nuovi creatori di contenuti - e devono farlo all'inizio. Cosa succede se non ricevono un feedback editoriale critico quando si iscrivono per la prima volta? Bene, ci sono due possibilità:

1) Non ricevono feedback, assumono che stanno facendo un ottimo lavoro e sviluppano alcune cattive abitudini che sono più difficili da rompere più tardi.

2) Non ricevono feedback, ma sanno che non stanno andando bene perché tu rifiuti tutto il loro lavoro. Finiscono frustrati, incerti su come migliorare.

I tuoi creatori di contenuti sono forti quanto il loro allenamento. È più efficiente investire in anticipo il tempo sulla modifica, sul feedback e sull'individuazione della strategia dei contenuti.

Ann Handley di MarketingProf raccomanda fortemente la coerenza dei contenuti, avvertendo che la tua strategia potrebbe presentarsi come "un marchio che esegue atti casuali di contenuti". Il team di creatori di contenuti non deve necessariamente essere perfettamente uniforme, ma è fondamentale fornire una supervisione continua a assicurati di non mancare sfumature. Assegna ai membri del team il compito di modificare, fornire critiche costruttive e agire da mentore finché il tuo nuovo creatore di contenuti non conosce il tuo stile e il tuo settore come il palmo della mano.

Basta scrivere

Infine, non c'è un modo migliore per un nuovo creatore di contenuti di diventare più veloce del semplice lancio sul contenuto. Invitali a scrivere. Scrivi. Quindi scrivi di più. Non tutti i pezzi verranno pubblicati, necessariamente, ma se fornisci un feedback editoriale critico, impareranno rapidamente le sfumature della scrittura per la tua azienda e supereranno molto più rapidamente i loro contenuti iniziali.

Helen Nesterenko è la fondatrice di Writtent.com, una soluzione di content marketing on-demand per articoli di blog, ebook e altro. È appassionata di costruire soluzioni su vasta scala.

Immagine di credito: Horia Varlan

Articolo Precedente «
Articolo Successivo