Come creare infografiche in meno di un'ora

Non sarebbe fantastico se la creazione di infografiche fosse semplice come scrivere normali post di blog basati su testo? Sfortunatamente, fare in modo che il contenuto visivo di questo tipo richieda molto più tempo, sforzo e diciamocelo - abilità - rispetto alla parola scritta. Generalmente.

Ma considerando la popolarità e l'efficacia dei contenuti visivi nel marketing di oggi, non puoi permetterti di gettare la spugna.

Ecco perché abbiamo deciso di eliminare tutto il dolore e la sofferenza dalla creazione di infografiche. Seriamente, non arrenderti ancora. Anche tu puoi creare infografiche dall'aspetto professionale, di alta qualità e completate in meno di un'ora. Lo dimostrerò. Cominciando dall'inizio:

Scarica qui i nostri 15 modelli di infografica gratuiti.

Quindi, tutto ciò che devi fare è fornire il contenuto da usare al loro interno. Facile come quello In effetti, ti mostrerò quanto è facile creare la tua infografica dimostrando con uno dei nostri 15 modelli di infografica in PowerPoint (nella foto sopra). Poi, ti spiegherò esattamente cosa ho fatto in modo da avere un'idea di quanto sia facile.

Vuoi guardare e ascoltare le istruzioni mentre leggi i passaggi seguenti? Guarda il video qui di seguito:

1. Identifica il pubblico per la tua infografica.

Le infografiche non si vendono da soli sul design. Devi fornire "informazioni" tanto interessanti quanto la "grafica" e per farlo devi conoscere il pubblico che la tua infografica intende raggiungere.

Secondo Harvard Business Review, ci sono cinque possibili audience che possono cambiare il modo in cui si sceglie e visualizzare i dati: principiante, generalista, manageriale, esperto ed esecutivo. Inizia confrontando il lettore ideale della tua infografica con uno di questi cinque pubblici: quale si applica al tuo lettore?

Quando pensi ai dati che vuoi visualizzare, lascia che i cinque pubblici sopra dettino quanto saranno avanzati i tuoi dati. Un pubblico "novizio", ad esempio, potrebbe aver bisogno di dati il ​​cui significato è più ovvio a prima vista. Un "esperto" potrebbe essere più interessato a entrare nelle erbacce dei tuoi numeri e a proporre teorie attorno a loro. Un "dirigente" ha più in comune con un pubblico alle prime armi in quanto ha solo il tempo per le informazioni più semplici o più critiche e l'influenza che avrà sul business.

2. Raccogli il tuo contenuto e i dati pertinenti

Utilizzando il pubblico che hai scelto sopra, il tuo prossimo passo è organizzare tutti i contenuti e i dati che utilizzerai nell'infografica. È possibile raccogliere dati di terze parti o utilizzare i propri dati originali. Se utilizzi dati di terze parti, assicurati di citare correttamente le tue fonti, proprio come in qualsiasi altro buon contenuto.

Organizzazione dei dati

Quando raccogli i tuoi dati, assicurati di sapere quale storia vuoi raccontare attraverso queste informazioni. I dati per motivi di dati non aggiungeranno alcun valore alla tua infografica.

I dati convincenti devono essere abbastanza "completi" da fornire ai tuoi lettori un contesto appropriato intorno ai dati che stai presentando. Ad esempio, un picco nel traffico del sito web da un mese all'altro non significa molto - fino a quando, ad esempio, rivelerai che il traffico era in costante calo nei tre mesi precedenti. All'improvviso hai una storia di come sei riuscito a invertire una tendenza al ribasso.

Citando le tue fonti

Per mantenere la tua infografica libera da un sacco di diversi URL di origine, un ottimo modo per citare le tue fonti è includere un semplice URL nella parte inferiore della tua infografica che rimandi a una pagina del tuo sito. Puoi anche elencare le singole statistiche utilizzate nella tua infografica e le loro fonti - come la pagina di destinazione per l'offerta completa su cui stai basando questa infografica gratuita. Ti mostrerò come appare questa citazione in un minuto.

In questo modo, la tua infografica sembra pulita e professionale, ma le persone saranno comunque in grado di accedere alle fonti indipendentemente da dove l'infografica viene condivisa o incorporata. Potrebbe anche portare visitatori al tuo sito.

3. Scegli il modello di infografica desiderato.

Il prossimo passo è scegliere un modello di infografica appropriato per rappresentare tali dati. L'importante è scegliere un modello che funzioni specificamente per il tipo di set di dati / contenuti che desideri presentare. Come hai visto nella foto sopra, puoi scaricare i nostri 15 modelli di infografica in PowerPoint e scegliere il modello che desideri.

Alcune delle opzioni del modello nell'offerta collegata sopra includono una cronologia, un diagramma di flusso, un confronto affiancato e un'infrastruttura basata sui dati. Ecco alcune idee di base per la scelta di un modello di infografica che si adatti alla storia che vuoi che i tuoi dati raccontino:

  • Infografica di confronto affiancata: questa infografica può aiutare a dimostrare il vantaggio di un concetto rispetto a un altro o semplicemente a spiegare le differenze tra due entità concorrenti.
  • Infografica del diagramma di flusso: questo design è perfetto per presentare un nuovo flusso di lavoro per la tua organizzazione o come un processo lineare o ciclico funziona nel tuo settore.
  • Infografica cronologica: questo disegno può raccontare una storia cronologica, o storia, di un'azienda, industria, prodotto o concetto.
  • Infografica basata su grafici: questo design è adatto per i creatori di contenuti che pubblicano un volume elevato di dati e informazioni statistiche, rendendolo adatto anche per il pubblico di esperti.
  • Infografica per immagini: questo design si rivolge ai creatori di contenuti che cercano di rivelare tendenze e informazioni da forme, disegni o fotografie, piuttosto che numeri e cifre.

4. Scarica il modello in PowerPoint.

Per motivi di tempo (ricorda, la nostra missione è di creare un'infografica in meno di un'ora), creerò un'infografica basata su una serie di passaggi e best practice che abbiamo messo insieme nella nostra nuova guida, Come Esegui una campagna di marketing in entrata nel 2018. Per questo, ho scelto il modello di infografica "World's Greatest Timeline" dalla nostra raccolta di modelli di infografica, che è utile per il mio set di dati poiché delinea ogni fase del processo di creazione della campagna in ordine.

Il modello di infografica della timeline è illustrato di seguito e pieno di opportunità per renderlo tuo:

5. Personalizza la tua infografica

Ovviamente, questa è la parte che richiede più tempo - ma è anche la più divertente. È sufficiente creare un titolo accattivante, collegare i dati / i contenuti e regolare le dimensioni e la formattazione dei caratteri. Sentiti libero di cambiare anche la grafica e i colori, in modo che siano pertinenti al tuo marchio e ai dati che stai fornendo. Per altri modelli, è possibile utilizzare i semplici grafici e grafici forniti da PowerPoint per creare elementi come il grafico a barre o il grafico a torta. (Nota: scarica i nostri modelli di infografica gratuiti per un foglio di trucchi per l'utilizzo delle varie funzioni e strumenti di PowerPoint).

Per personalizzare ulteriormente l'aspetto dell'infografica, è possibile aggiungere o modificare i colori o gli stili dei caratteri.

6. Includi un piè di pagina con le tue fonti e il logo.

Infine, ho incluso un link alla mia fonte (che può essere trovato qui), così come il logo SeoAnnuaire in modo che le persone sappiano chi ha creato l'infografica se viene condivisa nei social media o incorporata in altri siti Web - che è sicuramente qualcosa che si desidera, poiché uno dei principali vantaggi della creazione di infografiche è la loro condivisibilità.

Questo è tutto! L'intera faccenda mi ci è voluta meno di un'ora per mettere insieme - molto più breve di quanto mi avrebbe preso se avessi iniziato da zero (per non parlare di un aspetto più professionale ... e meno costoso di assumere un designer). Ecco qui:

Condividi questa immagine sul tuo sito

Si prega di includere l'attribuzione a blog.hubspot.com con questo grafico.

7. Aggiungi codice embed e un pulsante Pinterest e pubblicalo.

L'unica cosa che rimane da fare è pubblicare e promuovere la tua nuova fantastica infografica. Come ho detto prima, ti consigliamo di usare il tuo blog per pubblicarlo (incluso il tuo elenco di fonti), incluso un pulsante Pinterest per i visitatori per "agganciare" facilmente la tua infografica su Pinterest e creare e aggiungere un codice di incorporamento per i visitatori per condividerlo i propri siti Web e blog, come abbiamo fatto sopra.

Voglio di più? Leggi Come creare contenuti visivi di prim'ordine in PowerPoint [Tutorial].

Articolo Precedente «
Articolo Successivo