10 modi per generare risultati immediati con il marketing in entrata

Un paio di giorni fa, i nostri amici di Marketing Pilgrim hanno pubblicato un ottimo post sul blog del presidente e co-fondatore di Square 2 Marketing, Michael Lieberman, che ha definito "I risultati del marketing in entrata di 10 modi questo mese".

Sono rimasto impressionato dal contenuto, ma, cosa più importante, ho pensato che l'angolazione fosse precisa: uno dei punti critici che molti marketer e proprietari di aziende condividono con me è che è spaventoso adottare una nuova metodologia quando potrebbe non produrre risultati immediati.

I migliori marketer inbound, infatti, svolgono un buon gioco lungo, ma puoi anche usare le tattiche e le strategie di marketing inbound per spostare immediatamente l'ago. Quindi, per aggiungere alla già stellare lista di Lieberman, ecco altri dieci modi in cui puoi prendere in prestito dal marketing inbound per vedere cambiamenti positivi immediati nel tuo marketing.

I 10 modi per il marketing in entrata di Michael Lieberman per guidare i risultati di questo mese

Per sorprenderti, ecco una versione abbreviata dei consigli di Lieberman.

  • Assicurati che il tuo sito Web abbia i messaggi giusti per aiutare i visitatori a superare il test dei battiti.
  • Aggiungi inviti all'azione visivi al tuo sito.
  • Aggiungi offerte al tuo sito web che attirano visitatori e lead in tutte le fasi della canalizzazione.
  • Inizia a scrivere sul blog e cerca una frequenza da tre a quattro volte a settimana.
  • Condividi i contenuti del tuo blog con i follower dei social media.
  • Condividi contenuti educativi con i gruppi di LinkedIn pertinenti.
  • Crea pagine di destinazione dedicate ottimizzate per le conversioni.
  • Alimentare conduce con campagne che li portano più in basso nell'imbuto.
  • Condividi contenuti educativi sui siti che il tuo pubblico target frequenta.
  • Tieni traccia e prova tutte le tue attività in modo da ottenere un indicatore più preciso di ciò che funziona.

10 nuovi modi di marketing in ingresso guida i risultati di questo mese

Bene, ora che abbiamo tutti dieci idee sotto la nostra testa, aggiungiamone altre dieci, giusto?

1) Elementi di test A / B delle tue campagne di email marketing

Eseguendo un test A / B puoi ottenere risultati immediatamente utilizzabili che ti aiutano a migliorare il tuo marketing. Raccomando di eseguire test A / B via email perché non è necessario accumulare abbastanza traffico per, ad esempio, una pagina di destinazione in attesa di rilevanza statistica; se hai una lista di email di buone dimensioni, puoi ottenere risultati statisticamente significativi molto più velocemente.

Quando abbiamo eseguito test A / B delle e-mail in passato, abbiamo visto risultati immediati. Il test del nome "Da", ad esempio, ci ha fornito altri 144 lead. Piuttosto interessante per un solo test. Se stai cercando alcuni test per la posta elettronica da eseguire oggi, questo post del blog, "6 test via e-mail che contano più della tua riga dell'oggetto" ha delle ottime indicazioni.

2) Implementare una campagna di re-ingaggio di liste

Non tutti nella tua mailing list sono abbonati. E se continui a inviarli via email come se lo fossero, ciò potrebbe davvero danneggiare la reputazione del mittente. Ma non li colpisci ancora. Potresti iniziare a implementare una campagna di riorganizzazione delle liste oggi e, entro la fine del mese, avere reimpegnato le persone che una volta pensavi fossero spacciate.

Il vantaggio ulteriore di questo è che pulisci il tuo elenco di inattività, che può seriamente danneggiare la reputazione del mittente e il tasso di deliverability della posta elettronica. I vantaggi immediati di una migliore reputazione del mittente e una parte più attenta del tuo elenco a parte, questo è un passo importante per garantire il tuo futuro successo con l'email marketing.

Per una ripartizione dettagliata di come implementare una campagna di rianimazione dell'elenco e scrub il tuo elenco di iscritti non iscritti, fai riferimento a questo post del blog.

3) Identificare una frase chiave di lunga coda con un alto volume di ricerca

Le frasi di parole chiave long-tail sono termini di ricerca molto mirati, in genere tre o più parole. La cosa eccezionale delle frasi di parole chiave long-tail è che non solo aiutano a indirizzare il traffico molto mirato a causa della loro specificità, ma sono anche molto meno competitive di altri termini di ricerca più brevi. Cerca di identificare una frase chiave a lungo termine, preferibilmente qualcosa di educativo, che il tuo pubblico trarrebbe davvero beneficio dall'apprendimento. Quindi crea contenuti intorno ad esso. Sarai scioccato da quanto velocemente puoi classificare e generare traffico da questo termine.

Lo abbiamo fatto con la frase chiave long-tail, "come retwittare". Dopo aver identificato questo come un punto dolente - l'autore del post è stato costantemente affrontato con questa domanda - visto quanto volume di ricerca c'era intorno al termine, e non trovando e le risorse del contenuto spiegando adeguatamente come farlo, l'opportunità era chiara . Anche se semplice nel concetto, questo è uno dei post più di successo del nostro blog fino ad oggi, e ci ha dato un maremoto di traffico e porta alla pubblicazione. Tutto da una frase di parole chiave long-tail!

4) Newsjack

Il newsjacking, per sua stessa natura, è dannatamente immediato. Rimani aggiornato sulle notizie - nel tuo settore, nella comunità locale e in tutto il mondo - e trova opportunità per il newsjack per un rapido afflusso di traffico, lead e portata sociale estesa.

Se non hai familiarità con il newsjacking, è la pratica di cavalcare l'onda di una notizia popolare, sia per essere il primo a coprirlo, trovare un punto di vista unico per la propria attività, o entrambi. Puoi saperne di più su questo post del blog.

5) Investi in una campagna pubblicitaria sui social media

La maggior parte dei social network ora ha opzioni pubblicitarie a pagamento che possono darti un afflusso serio di Mi piace, fan e follower in un breve lasso di tempo. Questa è una grande opzione per i professionisti del marketing che si occupano di colleghi o capi che non sono totalmente comperati nell'hype dei social media, o quelli che partono da zero. È necessario integrare qualsiasi spesa pubblicitaria a pagamento con contenuti organici, ovviamente, ma promuovere una risorsa educativa, ad esempio un ebook gratuito, utilizzando gli annunci di Facebook è un ottimo modo per far decollare la generazione di lead dei social media e generare risultati veloci.

Se hai bisogno di aiuto per la creazione di una campagna pubblicitaria sui social media, abbiamo alcune guide che ti guideranno attraverso i passaggi sui social network più popolari:

  • La tua guida alla creazione di campagne pubblicitarie su Facebook
  • La tua guida alla creazione di campagne pubblicitarie su Twitter
  • La tua guida alla creazione di campagne pubblicitarie di LinkedIn

6) Costruisci uno strumento gratuito

Gli strumenti gratuiti sono una miniera d'oro per due cose: prospect o lead generation e link in entrata. In effetti, gran parte del nostro successo iniziale in SeoAnnuaire proveniva da uno strumento gratuito che abbiamo lanciato ... prima che il nostro software fosse disponibile ... chiamato Grader del sito web (ora Grader del marketing). Se hai talento ingegneristico interno o budget per esternalizzare lo sviluppo, pensa a uno strumento semplice che le persone troverebbero davvero utili. Questi strumenti ottengono un sacco di buzz - da cui i link in entrata - e possono farti una marea di prospettive e / o porta a nutrire in un batter d'occhio.

Per far funzionare il tuo cervello, ecco alcuni degli strumenti gratuiti che SeoAnnuaire e altre aziende hanno lanciato. Vedi se puoi applicare concetti simili al tuo settore!

  • LinkTally: guarda quante volte un URL è condiviso tra i social network.
  • Color Scheme Designer: seleziona un colore e ottieni un'intera combinazione di colori generata attorno ad esso.
  • Google Web Fonts: trova i font pronti per l'uso sul tuo sito web.
  • TweetCharts: analizza i dati di Twitter su qualsiasi hashtag, nome utente, parola, frase o URL.

7) Rispondere a HARO

HARO, o "Aiuta un reporter fuori", è uno strumento che evidenzia le richieste dei giornalisti per le citazioni da esperti in materia. Le query HARO riguardano solo l'essere reattivo, utile ed educativo. Sono anche un investimento di tempo estremamente basso con tempi di consegna rapidi (il mondo editoriale si muove rapidamente). Se un giornalista trova la tua citazione su, ad esempio, il nuovo strumento di analisi di Pinterest, per essere il più pertinente per il loro articolo, il tuo nome e la tua azienda possono essere visualizzati - e talvolta anche con un link in entrata - nella copia finale.

Questo è anche un ottimo strumento per le aziende le cui persone sono davvero interessate al peso associato alle menzioni della stampa, quindi il vostro team di vendita può indicare la vostra recente citazione su New York Times o Huffington Post .

Iscriviti a HARO e posizionati come leader dei pensieri con i giornalisti. Più reattivo e utile sei, più ti guarderanno per citazioni future.

8) Inizia a utilizzare i token di tracciamento

Qualsiasi marketer inbound che conosco è ossessionato dalla misurazione della campagna e i token di tracciamento rendono questa possibilità. Se non hai familiarità con i token di tracciamento, sono un po 'gobbledy gook che ti danno uno schiaffo sulla fine di un URL per ottenere analisi su quella pagina.

Quindi adesso, come, letteralmente in questo momento, potresti iniziare a risparmiare sul tuo marketing includendo un token di tracciamento in un URL. Ad esempio, un token di tracciamento incluso in una campagna PPC potrebbe dirti se tutti i soldi che spendi in una determinata campagna pubblicitaria generano effettivamente potenziali clienti. Immagina di essere in grado di salvare centinaia o addirittura migliaia di dollari su PPC questo mese - e di incanalare tali spese in qualcos'altro che porta a risultati migliori - solo perché hai incluso un token di tracciamento!

9) Crea una pagina di destinazione per l'iscrizione al blog

Probabilmente sei abituato a utilizzare le landing page per generare lead, ma sono anche ideali per generare abbonati al tuo blog! "Ma ho già un campo di abbonamento sul mio blog", dici? Bene, sono felice di sentirtelo dire - dovresti assolutamente - ma è davvero utile avere una landing page dedicata solo per generare abbonati al blog.

Perché?

Perché allora hai un URL dedicato da utilizzare per promuovere l' abbonamento al blog! Proprio così, inizierai a commercializzare il tuo blog, proprio come qualsiasi altro asset di contenuti. E se in co-marketing, social media, link interni o altri canali promozionali, considera quanto è più facile inviare gente a una pagina di destinazione invece di dire: "Visita il blog, quindi scorri verso il basso, guarda a destra, e poi vedrai una scatola per iscriverti. " Sì, molto più efficace. Per un esempio di una pagina di destinazione dell'iscritto del blog, controlla la nostra qui.

10) Creare contenuti visivi per i social media

Lo sapevi che su Facebook le foto generano il 53% in più di Mi piace rispetto al post medio? E i video sono condivisi 12 volte più di link e post di testo combinati ? Quindi, se vuoi iniziare ad ucciderlo nei social media e ucciderlo immediatamente, passa un po 'di tempo oggi a creare visualizzazioni di social media, in particolare Facebook. Anche se non sei un grafico, ci sono molti strumenti gratuiti a tua disposizione che ti permetteranno di creare fantastiche immagini sociali. Ecco un kit gratuito da scaricare, che contiene i modelli di PowerPoint per aiutarti a iniziare con la creazione di contenuti visivi, oltre a una ripartizione dei 10 comandamenti del visual design ... scritto per non-designer ;-)

Quali altri consigli hai per le persone di generare risultati immediati (o quasi immediati) con le tattiche e le strategie di marketing inbound?

Credito immagine: restituisci il sole

Articolo Precedente «
Articolo Successivo