I 10 comandamenti del DIY Marketing Design

Quando abbiamo pubblicato per la prima volta una foto della nostra cover di ebook di design fai-da-te su Facebook, uno dei nostri fan ci ha sfidato un po 'se abbiamo davvero progettato la copertina commentando: "Scommetto 1 milione di dollari che hanno assunto qualcuno per progettarlo image "Dato che sono il ragazzo che guida i servizi creativi nel nostro team di Brand & Buzz presso SeoAnnuaire, ho pensato di uscire da dietro le quinte e condividere la verità su come progettiamo i nostri contenuti.

Sì, abbiamo un piccolo dipartimento creativo di SeoAnnuaire e uno dei nostri designer ha creato l'immagine di copertina degli ebook. Recentemente il mio team è diventato molto più coinvolto nella progettazione dei nostri contenuti, ma non è sempre stato così. La verità è che la stragrande maggioranza dei nostri ebook e altre risorse sono create da non-designer nel nostro team di marketing. In effetti, sarebbe davvero impossibile per il nostro piccolo team di design toccare ogni singolo contenuto che creiamo.

Ecco perché il design fai-da-te è così importante e perché di recente ho compilato 10 comandamenti di Do-It-Yourself Design per aiutare a insegnare e potenziare i nostri marketer a creare contenuti che fossero all'altezza di uno standard di progettazione che i nostri veri designer potessero sentirsi a proprio agio con. Dato che i comandamenti sono andati così bene internamente, ho pensato di condividerli qui. Sono stati scritti pensando ai marketer, ma ogni non-designer può beneficiare di questi 10 punti.

I 10 comandamenti del design fai-da-te

Vuoi degli esempi? Trovali nella presentazione di SlideShare in basso, creata da uno dei nostri stessi marketer non designer.

I 10 comandamenti del design fai-da-te per i marketer [e altri non-designer] dal software di marketing all-in-one di SeoAnnuaire

1) Capirai lo scopo del tuo contenuto

È impossibile sapere come progettare i tuoi contenuti senza prima sapere cosa stai cercando di realizzare. La prima cosa che qualsiasi creatore di contenuti - dal copywriter principiante al designer avanzato - deve fare per garantire che il / la lui / lei crei un pezzo di contenuto di successo è determinare cosa deve essere raggiunto creando tale contenuto.

Prendendo il tempo di considerare attentamente la necessità, porre le domande pertinenti, compilare i requisiti e determinare le metriche di successo, è possibile migliorare significativamente le possibilità di creare contenuti che allontanano spettatori e lettori. Ricorda solo: non fa mai male sapere maggiori informazioni e ti ringrazierai più tardi per esserti preso il tempo prima. In effetti, non sorprenderti se alla fine sostituisci la tua soluzione originale con una che ha più successo nel soddisfare i tuoi obiettivi.

2) Tu stabilirai una gerarchia

Una volta compreso ciò che stai cercando di ottenere e aver trovato alcune soluzioni per il brainstorming, puoi iniziare a considerare esattamente come procedere per mettere tutto insieme. Inizia questo processo osservando il tuo contenuto da un livello macro; considera tutte le copie richieste, gli inviti all'azione, i collegamenti e ogni altro elemento scritto o visivo che deve essere incluso nel risultato finale. Valuta come si confrontano in termini di importanza e capacità di aiutarti a raggiungere il tuo obiettivo. Determinando l'importanza relativa di tutti i tuoi elementi scritti e visivi e stabilendone le priorità di conseguenza, inizierai a costruire una gerarchia di informazioni che fungerà da guida per un design semplice, elegante e più efficace.

Senza prima creare una gerarchia di informazioni riflessive nella tua mente, sarà impossibile per te progettare una gerarchia visiva significativa, il cui risultato sarebbe un pezzo finito di contenuti che è poco più di un mucchio di pezzi visivi sconnessi, ognuno in competizione per Attenzione. In altre parole, il rumore visivo. Capire l'importanza relativa dei tuoi elementi scritti e visivi non solo costruirà la struttura da cui puoi iniziare a prendere decisioni progettuali, ma assicurerai anche di presentare le tue informazioni in modo facilmente comprensibile - che è esattamente ciò che un buon design è tutto di..

3) Tu rispetta la semplicità

Più spesso, meno è di più. Sfortunatamente, c'è un malinteso terribile secondo cui il buon design è appariscente, ornato, rumoroso o comunque "accattivante". Non ci credo per un secondo. Il design non è arte. Piuttosto che concentrarsi principalmente sulla forma o sull'espressione (come spesso accade con l'arte), la funzione primaria del design è l'esatto opposto: supportare la funzione.

Non cercare di fare troppo, ed evitare di cercare attivamente di rendere il tuo disegno inutilmente ornamentale. Il contenuto dovrebbe essere sempre al centro dell'attenzione, non il design. I progetti di maggior successo soddisfano la disposizione e l'evidenziazione delle informazioni scritte e visive senza richiamare l'attenzione sul momento saliente. Un buon design non dovrebbe essere rumoroso. In realtà, è spesso completamente invisibile.

4) Tienilo leggibile

Una cosa che viene spesso trascurata quando si pensa al design è il fatto che il testo stesso può creare il proprio rumore visivo. Se non può o non può essere letto, allora perché preoccuparsi di includerlo del tutto?

Per evitare confusione tra i lettori o gli spettatori, esistono soluzioni di buon senso (e comunemente ignorate) per aumentare la leggibilità, ad esempio evitare di posizionare testo chiaro su uno sfondo chiaro o testo scuro su uno sfondo scuro. Tuttavia, le vere insidie ​​nell'usare il testo in modo errato non riguardano affatto il posizionamento, ma piuttosto la quantità di esso.

I marketer e i creatori di contenuti amano le loro parole, e per una buona ragione; sono gli strumenti che usano di più per comunicare. Tuttavia, hanno spesso la tendenza a scrivere molto più del necessario. Quando si tratta di creare contenuti ben progettati, questa è una brutta cosa. La scrittura riduce concisamente il rumore visivo dei tuoi contenuti e garantisce che rimanga solo il contenuto critico e più importante. Prenditi un momento per considerare se ci sono parole inutili che puoi eliminare. Basta ricordare la terza legge dell'usabilità di Steve Krug: sbarazzarsi di metà delle parole su ogni pagina, quindi sbarazzarsi della metà di ciò che è rimasto.

5) Tu fornirai una distanza adeguata

Consenti agli elementi visivi e scritti del tuo disegno di avere un piccolo spazio personale. Lo spazio negativo (spazio non occupato da elementi visivi o scritti) va bene. In effetti, può essere fantastico. Permettendo a te stesso un po 'più di respiro, aumenti l'impatto delle tue informazioni più importanti, come titoli o CTA. Ancora una volta, questo è esattamente ciò che un buon design dovrebbe fare.

Attenersi alla seguente procedura per assicurarsi di disporre di spazio sufficiente: innanzitutto, organizzare il contenuto in base alla gerarchia delle informazioni stabilita in precedenza. Quindi, considera come la spaziatura dovrebbe integrare quella gerarchia. Soprattutto, assicurati che la spaziatura sia coerente. I margini dovrebbero avere la stessa larghezza e altezza e l'iniziale (la quantità di spazio tra due righe di testo) dovrebbe essere la stessa per tutti i tipi di testo simili. Infine, se la quantità di informazioni che hai richiede di ridurre la spaziatura al punto che tutto si sente angusto, spostare alcune delle informazioni o rimuoverle del tutto.

6) Allinei i tuoi elementi

Quando disponi le tue informazioni visive e scritte, assicurati che tutti gli elementi siano posizionati in una relazione bilanciata tra loro. Posiziona sempre i tuoi elementi di design sulla stessa riga. Sebbene ci siano delle eccezioni, è meglio sbagliare sul lato della cautela con l'allineamento come non-designer. L'allineamento garantirà che il tuo design sia pulito, senza creare inutili tensioni o punti focali. I non designer che si concentrano sull'allineamento dei loro elementi scritti e visivi in ​​modo molto semplice e lineare miglioreranno notevolmente la qualità dei loro progetti.

7) Tu coordinerai i tuoi colori

La tendenza dei non-designer è quella di cercare di fare troppo con il colore nella speranza di rendere un design più accattivante. Il più delle volte, il risultato è in realtà solo uno scontro di rumore visivo in competizione. Per evitare ciò, di solito è utile per i non designer fare delle scelte di colore basate sulla sensazione o sulla connotazione del colore.

La prima cosa che dovresti considerare è il tipo di sensazione che desideri suscitare nei tuoi contenuti. Se stai mirando a presentare un tono più umanista o energetico, dovresti scegliere un colore caldo, come l'arancione, il giallo o il rosso. Se vuoi che i tuoi contenuti emanino un tocco più calmo e professionale, scegli un colore fresco, come il viola, il blu o il verde.

Inoltre, essere consapevoli della connotazione associata a determinati colori. Ad esempio, il rosso ha tipicamente una connotazione negativa, che significa cancellazione o errore. Allineare lo scopo dei tuoi contenuti con un colore che ha una connotazione simile può essere un ottimo modo per scegliere quali colori includere nel tuo disegno.

8) Non esagerare con le ombre

Lo scopo di un'ombra esterna è quello di aggiungere distinzione alle informazioni visive o scritte creando profondità e portando le informazioni interessate in primo piano. Questo è un grande risultato, e spesso esattamente quello che vuoi o devi fare di volta in volta a determinati elementi. Tuttavia, l'uso eccessivo dell'effetto porta al risultato esattamente opposto. Se stai aggiungendo un effetto come l'ombra esterna a ogni elemento scritto o visivo, non stai facendo distinzione a nessun particolare bit di informazione. Invece, stai solo creando inutili disturbi visivi che complicano la tua progettazione e rendono difficile per un consumatore ricevere le informazioni che stai cercando di presentare. Il takeaway, quindi, è questo: gli effetti sono grandi se usati con lo scopo, ma non li usano solo per il gusto di usarli.

9) Tu sforzati di essere coerente

In poche parole, se due o più elementi di design hanno la stessa funzione, assicurati che guardino e agiscano allo stesso modo. A un livello molto alto, la stessa estetica, il tono e la messaggistica dovrebbero permeare tutti gli aspetti del marchio. A un livello più granulare, tutti gli elementi visivi o scritti all'interno di un ebook, che stanno scontando la stessa funzione, dovrebbero avere lo stesso aspetto e aspetto.

Quando si tratta di progettare contenuti specifici, la consistenza implica l'utilizzo degli stessi caratteri e dimensioni dei caratteri per il testo dello stesso tipo. Assicurati che gli elementi utilizzabili, come i link o gli inviti all'azione, condividano tutti un aspetto e un colore simili, abbiano margini allineati in modo che siano tutti della stessa larghezza e altezza, ecc.

10) Tu Armonizza Visivo e Verbale

Per la maggior parte dei non-designer, la creazione di contenuti in genere ruota quasi interamente attorno alla scrittura di una copia. Naturalmente, quindi, gli elementi visivi aggiunti sono più di un ripensamento, cercando semplicemente di rompere la monotonia del testo o del layout di pagina. Il miglior contenuto, tuttavia, viene creato quando sia il testo che le immagini vengono combinati per raccontare la storia e presentare le informazioni in un modo più potente, più coinvolgente e, in definitiva, più efficace di quanto non sia solo il visivo o il verbale.

Evita questo silo tra visivo e verbale pianificando in anticipo. Sia che si tratti di scrivere ebook, liste di controllo, tweet o e-mail, i copywriter dovrebbero già considerare come possono esprimere visivamente queste informazioni. Questo non significa identificare i concetti degni di caratteri audaci o ingranditi; significa identificare dove gli elementi visivi potrebbero sostituire completamente le selezioni di copia più grandi per raccontare la stessa storia in un modo significativamente più memorabile e meno dispendioso in termini di tempo.

Ora che hai alcune nozioni di base sul design, cosa andrai a creare?

Articolo Precedente «
Articolo Successivo